Create
Learn
Share

By-pass coronarico L-Z

rename
giulia's version from 2016-05-11 14:03

Section

Question Answer
LESIONE (qualsiasi modificazione menomante a carico di un organo o di un tessuto, con alterazione della continuità, della forma, della struttura o della funzione, provocata da cause fisiche, chimiche o biologiche)LESION
MACCHINA CUORE-POLMONE (apparecchio che sostituisce temporaneamente le funzioni cardiache e polmonari in interventi di cardiochirurgi: una pompa preleva il sangue prima che arrivi al cuore; viene spinto in una camera che funge da polmone, dove viene ossigenato e liberato dall'anidride carbonica prima di essere reimmesso in circolo)HEART-LUNG MACHINE
METABOLISMO (insieme delle trasformazioni chimiche dedicate al sostegno vitale all'interno delle cellule degli organismi viventi. Queste reazioni sono caratterizzate da enzimi e consentono agli organismi di crescere e riprodursi, manetere le proprie strutture e rispondere alle sollecitazione dell'ambiente circostante. La parola "metabolismo" può anche riferisti a tutte quelle reazioni chimiche che avvengono negli organismi viventi, incluse la digestione e il trasporto di sostanze all'interno delle cellule e tra cellule differenti)METABOLISM
MIOCARDIO (tessuto muscolare responsabile della contrazione cardiaca)MYOCARDIUM
NECROSI (morte di cellule o tessuti)NECROSIS
NECROTIZZARE (mandare in cancrena una parte del corpo)NECROTIZE
NITRATO (sostanza che aumenta il calibro arterioso rilassando la parte muscolare dello strato centrale delle arterie, consentendo così un aumento del flusso e una migliore distrubuzione nel muscolo cardiaco)NITRATE
OCCLUSIONE / CHIUSURA (blocco del flusso sanguigno o dotto anatomico)OCCLUSION
PERICARDIO (organo membranoso a forma di sacco che riveste il cuore e l'origine dei grossi vasi. Consta di due porzioni intimamente connesse: una esterna, fibrosa e detta p. fibroso, e l'altra, interna e denominata p. sieroso)PERICARDIUM (serous layer and fibrous layer)
PERVIO (libero, non ostruito)PATENT
POSTOPERATORIOPOSTOPERATIVE
PRESSIONE SANGUIGNA (pressione, generalmente intesa come arteriosa, del sangue in un vaso e compresa tra 120 e 80 Hg, a seconda dell'attività cardiaca)BLOOD PRESSURE
PROGNOSI (giudizio clinico sull'evoluzione e esito di una malattia, nonché tempo necessario per la sua guarigione)PROGNOSIS
PRONTO SOCCORSO (ambiente ospedaliero in cui vengono fornite prestazioni mediche d'urgenza)EMERGENCY ROOM
PROVA DA SFORZO (tecnica per valutare le condizioni cardiovascolari del soggetto, effettuata durante un esercizio fisico e atta a misurare il consumo di ossigeno, utile alla registrazione dell'elettrocardiogramma)PRESSURE TEST
REGRESSIONE (progressiva riduzione dei sintomi di una malattia e il ritorno alla condizione normale)REGRESSION
REGRESSIVO REGRESSIVE
REPARTO OSPEDALIERO (sala o ambiente delimitato che può accogliere più pazienti)WARD
REUMATICORHEUMATIC
REUMATISMO (sintomatologia dolorosa a carico di muscoli o articolazioni)RHEUMATISM
RICADUTA (ricomparsa dei sintomi prima della guarigione completa)RELAPSE
RICOVERO OSPEDALIEROHOSPITALIZATION
RIPOSO A LETTOBED REST
SAFENA (nome delle due vene sottocutanee degli arti inferiori, usate nel bypass coronarico)SAPHENA / SAPHENOUS VEIN
SALA OPERATORIA OPERATING ROOM
STENOSI (occlusione parziale o totale di un orifizio o canale dovuta al restringimento del lume)STENOSIS
STERNO (osso mediano, simmetrico e piatto, sito nel torace. È composto da tre parti: manubrio, corpo e processo xifoideo)STERNUM
TASSO DI COLESTEROLO NEL SANGUECHOLESTEROL LEVEL
TERAPIA INTENSIVA (reparto ospedaliero dove vengono garantite al paziente critico cure intensive dopo un recente intervento chirurgico)INTENSIVE CARE UNIT
TESSUTO CONNETTIVO (tipo di tessuto che fornisce supporto strutturale e metabolico agli altri tessuti)CONNECTIVE TISSUE
TORACE (regione toracica, composta da 12 vertebre e altrettante costole e lo sterno; vi trovano sede cuore e polmoni)THORAX / CHEST
TRASFUSIONE (provvedimento terapeutico che consiste nell'introduzione nel sistema circolatorio di un individuo RICEVITORE O ACCETTATORE una certa quantità di sangue intero o di suoi derivati prelevanta da un altro individuo detto DONATORE O DATORE)TRANSFUSION (RECIPIENT - DONOR)
TROMBO / COAGULO DI SANGUE (prodotto finale della coagulazione sanguigna. Si forma per contrastare il sanguinamento in caso di lesione e diventa dannosa quando determina trombosi o tromboembolia. Può essere formata dalle piastrine (T. DA AGGREGAZIONE), da un ammasso di globuli rossi simile ad un coagulo (T. DA COAGULAZIONE) o da entrambi (T. MISTO)THROMBUS / BLOOD CLOT (WHITE THROMBI - RED THROMBI - MIXED)
TUBO PER INTUBAZIONE (tubo di materiale plastico, spesso monouso, che viene inserito nella trachea del paziente, utilizzato sia durante gli interventi chirurgici che in emergenza con la finalità di mantenere pervie le vie aeree)INTUBATION TUBE
UNITÀ DI CURE INTENSIVE CORONARICHE / UNITÀ DI TERAPIA INTENSIVA CARDIOLOGICA (UTIC) (reparto ospedaliero in cui si ricovera il paziente che soffre di malattie cardiache e coronariche che richiedono il monitoraggio e trattamento continuo)CORONARY CARE UNIT (CCU) / CARDIAC INTENSIVE CARE UNIT (CICU)
VALVOLA MITRALE O BICUSPIDE (valvola cardiaca dell'orifizio atrioventricolare sinistro, costituita da due lembi o cuspidi)MITRAL OR BICUSPIDAL VALVE
VASO SANGUIGNO O EMATICO (condotto anatomico di vario calibro in cui scorre sangue, classificato come vena, arteria o capillare)BLOOD VESSEL
VASOCOSTRIZIONE (riduzione di calibro dei vasi sanguigni, e segnatamente delle artericole, per contrazione delle loro fibre muscolari) VASOCONSTRICTION
VASODILATAZIONE (aumento di capienza dei vasi sanguigniVASODILATATION
VASODILATATORE (sostanza che provoca dilatazione nei vasi sanguigni)VASODILATOR
VENA SUPERFICIALE (vena che si trova vicina alla superficie del corpo. Il termine viene usato per distinguere queste vene da quell che invece si trova in profondià: VENE PROFONDE)SUPERFICIAL VEIN (DEEP VAIN)
VENA (vaso sanguifero in cui scorre il sangue in direzione centripeta, ossia dalla periferia verso il cuore)VEIN
VENTRICOLO (uno dei due compartimenti cardiaci, cui spetta principalmente la propulsione del sanuge, situati inferiormente agli atrii)VENTRICLE
memorize